San Gimignano 1300

By 25 Agosto 2018Blog

Visita San Gimignano e con essa cogli l’occasione per visitare il museo di San Gimignano 1300. In questo museo (ma la definizione gli va stretta) è possibile ammirare una grande e dettagliatissima ricostruzione in miniatura della San Gimignano medievale, come appariva all’epoca del suo massimo splendore.

Dal centro di San Gimignano ci incamminiamo su via San Giovanni: l’entrata di questa esposizione privata non ha una insegna immediatamente visibile: è un portone aperto con un manifesto verticale che invita all’entrata gratuita.

Davanti a noi si presenta così San Gimignano, un po’ come avrebbe potuto apparire attorno al 1300 ad un viandante che l’avesse avvistata da una collina circostante. La città, al massimo del suo sviluppo con tutte le sue 72 torri (anche se era detta “città dalle 100 torri” o “città dalle belle torri“), era imponente e trasmetteva un senso di forza e indipendenza: un punto di riferimento per la Toscana di allora.

L’essere situata lungo la Via Francigena le aveva permesso di prosperare e divenire un importante centro commerciale, crescendo fino a contare 12.000 abitanti (oggi sono 3.000).

E’ stata eseguita interamente in ceramica decorata a freddo con pigmenti naturali, utilizzando più di 1 tonnellata di argille delle vicine cave di Montelupo.

Ha richiesto un intenso lavoro di ricerca tecnica, storica ed architettonica e 20.000 ore di lavorazione.

marcomix

Author marcomix

More posts by marcomix